Create a Joomla website with Joomla Templates. These Joomla Themes are reviewed and tested for optimal performance. High Quality, Premium Joomla Templates for Your Site
  • Home
  • Teatro
  • Sin volver la cara, il nuovo spettacolo della Compagnia Algeciras Flamenco

mariss jansons, Teatro alla Scala

Torna alla Scala l’orchestra sinfonica bavarese diretta da Mariss Janson

 

di redazione

Milano, mercoledì 16 marzo 2016 -

La Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks torna alla Scala il 21 marzo per un concerto straordinario diretto da Mariss Jansons.

mariss jansons 6 rpeter meisel br In programma la colossale Settima sinfonia di Dmitrij Šostakovič, detta “Leningrado”, scritta nel 1941 ed iniziata proprio a Leningrado durante l’assedio. Il primo movimento viene composto nel mese di luglio durante i bombardamenti, mentre in ottobre il governo deciderà di trasferire per sicurezza negli Urali i personaggi più in vista della scena culturale, incluso Šostakovič con la sua famiglia. La fama mondiale della sinfonia risale ad alcuni mesi più tardi, grazie alle leggendarie interpretazioni di Toscanini e di Mravinskij.
Formatosi sotto la guida di maestri del calibro di Hans Swarowsky e Herbert von Karajan, Mariss Jansons è considerato uno dei più straordinari direttori d’orchestra del nostro tempo. Direttore principale della Oslo Philarmonic dal 1979 al 2000, l’ha portata al livello delle migliori orchestre internazionali. Nel frattempo è stato anche direttore ospite principale della London Philharmonic, e direttore musicale della Pittsburgh Symphony dal 1997 al 2004. Dal 2003 è alla guida della BRSO, con la quale si è esibito nelle maggiori capitali musicali del mondo e ha partecipato a numerosi festival. Fondata nel 1949, questa compagine ha avuto come direttori principali alcune delle più grandi bacchette del Novecento: Eugen Jochum, Rafael Kubelík, Sir Colin Davis, Lorin Maazel. Fin dalla sua nascita si è imposta sulla scena internazionale grazie alla straordinaria ampiezza del suo repertorio e del suo spettro sonoro. Grazie ad essa il pubblico di Monaco ha assistito a concerti straordinari di musica contemporanea in cui gli stessi compositori erano sul podio: Stravinskij, Hindemith, Boulez, Berio e molti altri. Negli ultimi anni ha anche cercato nuovi approcci alla musica antica e ha collaborato frequentemente con esperti come Hengelbrock, Harnoncourt e Koopman. Dal 2004 è orchestra in residence all’Easter Festival di Lucerna. 

Arte Fair

  • Redazione
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici anche su:

Archivio Blog