Create a Joomla website with Joomla Templates. These Joomla Themes are reviewed and tested for optimal performance. High Quality, Premium Joomla Templates for Your Site
  • Home
  • Arte
  • Prorogata fino al 4 febbraio la mostra Dentro Caravaggio. Il 29 e 30 gennaio anche due giornate di studio

catania, toulouse-lautrec, mostra

Catania, in arrivo la mostra dedicata a Toulouse-Lautrec

di redazione
Catania, lunedì 29 gennaio 2018

Arte - In arrivo a Catania la mostra dedicata a Henri de Toulouse-Lautrec, pittore simbolo della Belle Époque francese. Dal 7 febbraio al 3 giugno 2018 la rassegna monografica sarà ospitata negli spadi del Palazzo della Cultura. 

lautrec cataniaManca davvero poco all’inaugurazione di una straordinaria mostra interamente dedicata a un grande artista francese: Henri de Toulouse-Lautrec, pittore simbolo della Belle Époque. Dopo Escher, Chagall e Maier, per Catania è la volta di ospitare uno dei più grandi artisti post-impressionisti di fine Ottocento, celebre per la sua personalità e il fascino parigino al centro delle sue opere.
Dal 7 febbraio al 3 giugno 2018 l’esposizione monografica, curata da Stefano Zuffi e organizzata da Arthemisia, sarà ospitata negli spazi del Palazzo della Cultura.
Attraverso una selezione di ben 150 opere provenienti dall’ Herakleidon Museum di Atene, sarà ricostruito il percorso artistico del pittore francese. Tra le principali opere esposte saranno presenti alcune litografie a colori di cui l’autore era un maestro, e poi anche disegni, illustrazioni, manifesti pubblicitari, locandine, acquerelli, video e fotografie che insieme ricostruiranno la carriera dell’artista e al contempo uno spaccato storico di una Parigi di fine Ottocento di cui Toulouse-Lautrec amò immortalare gli scorci e i volti più reconditi: la vita bohémienne, gli artisti di Montmartre, il Moulin Rouge, i teatri, le riviste umoristiche, le prostitute. É questo l’accattivante mondo di Toulouse-Lautrec, genio che divenne noto soprattutto per i suoi manifesti pubblicitari e i ritratti di personaggi che hanno segnato un’epoca rimanendo ben impressi nell’immaginario collettivo. Ancora oggi i suoi capolavori continuano ad esercitare un’enorme attrazione agli occhi di chi le guarda, grazie anche al fascino della capitale francese della quale seppe cogliere l’anima più libera ma reietta.
Di famiglia aristocratica e affetto da una forma di nanismo causata da due cadute da cavallo, Lautrec rifiutò gli agi borghesi per condurre una vita dissoluta contrassegnata dall’alcol e dai bordelli. Visse nel cuore di uno dei quartieri parigini che meglio rappresenta la vita da bohémien, e che gli diede l'appellativo di "anima di Montmartre". Proprio in quel quartiere fatto di café, locali e bordelli, l’artista trovò spiriti affini e profonda ispirazione. Si dedicò soprattutto al disegno servendosi in modo nuovo della linea funzionale cara agli Impressionisti. Fu molto innovativo anche nell’ambito della grafica e della litografia, di cui divenne un vero e proprio maestro. E in particolare si dedicò alla creazione di locandine e manifesti per spettacoli di teatro e cabaret, anticipando di fatto il moderno manifesto pubblicitario. Grazie alle opere di Toulouse-Lautrec si respira l’atmosfera di un’altra epoca: quella pittoresca e variegata di una Parigi di fine ottocento fatta di spettacoli, luci e colori suggestivi che incorniciano una serie di personaggi come ubriachi, ballerine, prostitute e barboni. Anime tormentate di cui seppe cogliere l'umanità drammatica e dignitosa. 

 

 

Info
Palazzo della Cultura
Via Vittorio Emanuele II 121- Catania
www.mostratoulouselautrec.com

 

 

© Riproduzione Riservata 

Arte Fair

  • Redazione
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguici anche su:

Archivio Blog